Osservazioni alla variante n. 3 del PRGC del Comune di Stregna

Prati di TribilAnche Legambiente ha presentato le sue osservazioni alla variante 3 al Piano regolatore del Comune di Stregna con la quale si vorrebbe fra le altre cose, cambiare la destinazione ad uso agrituristico delle aree attualmente destinate a prato stabile o a coltivo, pur intervallate da zone variamente boscate (boschi, boschetti, siepi, ecc.). Legambiente ritiene che tale previsione, se attuata nella sua interezza, possa comportare lo stravolgimento dell’attuale assetto paesaggistico, caratterizzato da peculiarità strutturali, botaniche ed ecotonali spontaneamente costituite nel tempo che vanno gelosamente custodite e conservate, proprio quali elementi di valorizzazione turistico-ambientale. 

Per i dettagli si consulti l'allegato.

Per maggiori info: http://luca.postregna.name/tag/freeplanine/


Stampa