Vota anche tu il luogo del cuore "Cascate e pozze turchesi dell'Arzino"

Vota anche tu il luogo del cuore "Cascate e pozze turchesi dell'Arzino"

Ogni due anni il FAI -Fondo Ambiente Italiano- organizza il censimento dei luoghi del cuore da non dimenticare.

La Pro Loco di Preone e il Movimento Tutela Arzino hanno perciò messo a punto un luogo del cuore magnifico che non può lasciarvi indifferenti: le cascate e pozze turchesi del torrente Arzino. Potete votare online o su carta in alcuni punti firma che saranno allestiti a breve in val d’Arzino. Il censimento termina il 15 dicembre 2020.

Più sarete a votare e più il nostro luogo del cuore crescerà in popolarità. Se riusciremo a raggiungere un numero sufficiente di firme, potremo accedere a finanziamenti che serviranno a fare la manutenzione del percorso di accesso ai siti nel rispetto della loro naturalità. Votate dunque, votateeee!!!

Ecco qui il link https://www.fondoambiente.it/luoghi/sorgenti-e-cascate-dell-arzino e, nelle righe che seguono, il testo di presentazione del luogo del cuore.

Cascate e pozze turchesi del torrente Arzino:
- Preone (UD) per le cascate
- Vito d’Asio (PN) per le pozze

Il torrente Arzino è un luogo incontaminato di una bellezza struggente e ancestrale, che si può cogliere completamente solo visitandolo di persona. Il suo corso inizia con una bellissima cascata e poi prosegue alternando tratti in cui scorre abbastanza placido e tranquillo a tratti in cui precipita in profonde gole che di tanto in tanto si aprono a formare splendide pozze, meta di bagnanti nei mesi estivi.

Nasce nelle prealpi carniche da una sorgente carsica ai piedi del monte Teglara in comune di Preone (Udine) e, dopo aver attraversato i comuni di Verzegnis, Vito d’Asio e Forgaria nel Friuli, confluisce nel fiume Tagliamento poco a monte della stretta di Pinzano.

Il torrente Arzino è un luogo del cuore unico dalle sorgenti alla foce, ma qui vogliamo attirare l’attenzione del visitatore e lettore su due punti particolarmente suggestivi : le cascate site in comune di Preone e le pozze turchesi che si trovano nella media valle, nel territorio del comune di Vito d’Asio tra i villaggi di San Francesco, Pielungo e Pert.

Le cascate sono immerse in una faggeta che caratterizza la particolare flora prealpina della valle di Preone; le pozze (tra queste Curnila) alcuni anni fa sono state inserite dal britannico Financial Times tra i luoghi di balneazione fluviale più belli d’Europa, un paradiso per nuotatori e amanti del canyoning.

Il torrente Arzino è un gioiello della natura che va visitato in maniera rispettosa e sostenibile, e protetto da iniziative di inefficiente sfruttamento mini-idroelettrico o da altri prelievi che possono diminuirne la portata e quindi la naturalità. Non dimentichiamoci che l’Arzino è l’ultimo torrente integro delle prealpi carniche e uno dei pochissimi dell’intera Regione Friuli Venezia Giulia che permane in questo stato. Per questo merita di essere trasferito così com’è a chi, in futuro, si avvicinerà fiducioso alle sue rive e si rinfrescherà nelle sue acque cristalline.

Delle cascate nel libro di E. Banelli, "Preon e la Val” troviamo una bellissima descrizione in friulano: « Dice Vigji Adam: biel puest da iodi. Da strada da la Val si va iu par un troi. Pa la strada a l'è un puint: a pasavin las caretas militârs sul puint di len di rôl. Las cascadas a fasin una bava blancja parcè che l'aga a ven sbatuda e a prodûs una nebia umida. Nencja il salvadi al va intor! - Bel posto da visitare. Dalla strada della Valle si va giù lungo un sentiero. Lungo questo c'è un ponte: le carrette militari passavano sul ponte di legno di rovere. Le cascate fanno una bava bianca perché l'acqua viene sbattuta e produce una nebbia umida. Nemmeno gli animali selvatici si avvicinano! »

Promotori:
- per le cascate la Pro Loco di Preone @ProlocoPreone
- per le pozze il Movimento Tutela Arzino https://www.facebook.com/groups/movimentotutelarzino/


Stampa