Video-conferenza “Piante aliene invasive”

Video-conferenza “Piante aliene invasive”

Visite: 188

Nella seconda puntata di AbitoVerde, rubrica sulla convivenza tra città e piante, si parlerà delle piante invasive di origine non indigena e della loro escalation urbana. Le specie aliene (o esotiche o alloctone) sono organismi introdotti dall’uomo, accidentalmente o volontariamente, al di fuori della loro area di origine. Tra le specie aliene che si insediano in natura solo alcune diventano invasive, causando impatti sull’ambiente, sull’economia o sulla salute dell’uomo.

Le specie IAS (Invasive Alien Species) sono ritenute, da studiosi e governi, tra i principali responsabili della perdita di biodiversità e di alterazione profonda degli ecosistemi perché estremamente competitive nei confronti delle specie auctoctone. Il loro costo sociale ed economico è stimato in oltre 12 miliardi di euro ogni anno nella sola Unione Europea (dati 2005). Delle 12.000 specie animali e vegetali aliene segnalate oggi in Europa, più di 3.000 sono presenti in Italia, di cui oltre il 15% sono invasive. Con l’aumento dei flussi commerciali e turistici negli ultimi 30 anni esse sono cresciute del 76% in Europa e del 96% in Italia, assumendo talvolta le caratteristiche di un’emergenza territoriale. Nonostante ciò, il problema è poco conosciuto e sottovalutato: solo con l’approvazione del Regolamento (UE) 1143 del 2014 il tema ha acquistato visibilità. Anche l’Italia e la nostra regione sono perciò interessate al fenomeno.

Sonia Kucler di Legambiente Gorizia dialogherà sull’argomento con l’esperto in materia di piante alloctone invasive, Marco Valecic del Servizio Biodiversità della Regione FVG il 7 settembre in diretta pagina Facebook di Legambiente FVG alle ore 18.45.

Si parlerà in particolare delle piante aliene in ambito urbano - con un focus sulle città del Friuli Venezia Giulia - e di come la Regione opera nella ricerca di buone pratiche per contenerne la diffusione in base al regolamento comunitario ed alle specifiche caratteristiche del nostro territorio. Quindi, sì attività di prevenzione e controllo ma anche informazione alla cittadinanza ed alle categorie che si occupano del verde, ai decisori politici ed ai tecnici. La corretta gestione del territorio - urbano ed extraurbano - pare essere la cornice in cui far rientrare anche il non trascurabile guaio economico-ambientale delle piante aliene. C’è molto da fare, indubbiamente, perciò grande attenzione alle piante da introdurre nei nostri giardini. Considerando quanto è importante il verde, pubblico e privato, all’interno dell’ecosistema urbano, gestirlo al meglio potrebbe aiutare a diminuire l’inquinamento dell’aria, il rumore, migliorare l’ombreggiamento e il paesaggio! Occasione e spazio di intervento saranno offerti agli ascoltatori a fine puntata.

ALLEGATO: volantino

 

AbitoVerde è una rubrica organizzata da Legambiente FVG ideata e condotta da Sonia Kucler.
È così che vorremmo la città, ora e domani, con un abito verde fatto su misura,
con cui affrontare le diverse stagioni, colmare i difetti del troppo cemento, allietare gli animi.
Protagonisti delle nostre esplorazioni urbane saranno parchi, giardini, viali, aiole, balconi, orti, ma anche i prati ed il verde spontaneo.
Cosa dovremmo conoscere prima di modificare gli spazi verdi, pubblici e privati,
sapendo che hanno un ruolo importante nel mantenere la salute dell'ecosistema urbano e il decoro del paesaggio?
Ne parleremo con esperti, amministratori, volontari, cittadini.

Stampa