Puliamo il Mondo a Grado: libera di rifiuti un’ampia zona della pineta

Puliamo il Mondo a Grado: libera di rifiuti un’ampia zona della pineta

Legambiente ancora sul campo, anzi, in Pineta, con “Puliamo il Mondo”!

In mattinata, più di trenta ragazzi dell’Istituto comprensivo “Marco Polo” di Grado, tutti muniti di mascherina e accompagnati dai loro insegnanti, hanno raggiunto in bicicletta la zona prescelta: un’area della Pineta litoranea, prima dei campeggi, di facile accesso tramite una strada bianca che porta fino al mare.

Sembrava impossibile che, tra la vegetazione, in mezzo agli arbusti o nelle aree aperte sotto ai grandi pini domestici, potesse trovare alloggio una tale quantità di rifiuti, che i ragazzi, insieme ai volontari di Legambiente, hanno provveduto a strappare all’ambiente naturale: parecchi metri cubi di materiali di ogni tipo, addirittura due televisori, due bombole del gas, materassi, boe, una batteria ed una ruota di automobile, oltre all’immancabile e sempre più pervasiva quantità di plastica (gli imballaggi puliti, insieme alle lattine di alluminio sono state raccolte separatamente) e ad un notevole numero di bottiglie di vetro (anch’esse raccolte separatamente). Inoltre, già semisommerse dalla vegetazione, sono state scoperte numerose lastre di cemento amianto, il tristemente famoso “Eternit”, che è stato prontamente segnalato alla vigilessa che ha scortato i ragazzi dalla scuola, per procedere ad una corretta rimozione.

Ai ragazzi, la vice Presidente del circolo monfalconese di Legambiente, Valentina Tortul, ha spiegato la natura della campagna “Puliamo il Mondo”, l’importanza di ridurre i rifiuti che produciamo, eliminando progressivamente la plastica “usa e getta”, del corretto smaltimento e della differenziazione dei rifiuti per preservare il territorio.

Legambiente ringrazia il Comune di Grado per l’adesione a “Puliamo il Mondo” ed il personale che ha collaborato nell’iniziativa, i volontari ed i ragazzi dell’Istituto Marco Polo, gli insegnanti che li hanno accompagnati ed il Dirigente scolastico che, in un momento molto complicato per il Paese, ha aderito con determinazione all’iniziativa, che si configura alla perfezione in una solida esperienza di didattica all’aperto per i ragazzi.

Video di Puliamo Il Mondo 2020


Stampa