Spiagge e Fondali Puliti a Canovella de' Zoppoli con Legambiente Trieste

Spiagge e Fondali Puliti a Canovella de' Zoppoli con Legambiente Trieste

Dopo il monitoraggio “Beach litter” per il censimento dei rifiuti spiaggiati, Legambiente Trieste invita alla pulizia della spiaggia di Canovella de' Zoppoli.

Anche quest'anno, per il settimo anno consecutivo, i volontari di Legambiente Trieste hanno effettuato il monitoraggio dei rifiuti spiaggiati a Canovella de' Zoppoli. La campagna Beach Litter è promossa da Legambiente come attività di Citizen Science e segue i metodi e standard europei per l'attuazione della Strategia Marina. Per una lunghezza di cento metri vengono contati e classificati tutti i rifiuti visibili, utilizzando un elenco di 170 diverse tipologie di rifiuto, a seconda del materiale (plastica, vetro, metallo …) e della provenienza (pesca, allevamento, nautica, bagnanti…). Come negli anni precedenti, tra i materiali trovati hanno prevalso le “calze” della mitilicoltura e i frammenti di plastica e polistirolo, insieme a una grande quantità di tappi di plastica, cotton fioc e oggetti vari, in grande maggioranza fatti di plastica.Come d'uso, al censimento seguirà la pulizia della spiaggia, nell'ambito della campagna nazionale di Legambiente.

Spiagge e Fondali Puliti / Clean up the med”, che si svolgerà a Canovella sabato 15 maggio, con ritrovo alle ore 9.30 Legambiente metterà a disposizione l'occorrente (guanti e sacchi per la raccolta).

Per partecipare, occorre inviare la propria adesione all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fornendo i propri dati anagrafici ed il numero di telefono.

ATTENZIONE: durante la pulizia è obbligatorio indossare la mascherina e mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro.

Legambiente ricorda che le plastiche e le microplastiche (in frammenti sempre più piccoli) non solo deturpano le spiagge, ma costituiscono per gli organismi acquatici un grave elemento di disequilibrio della catena alimentare e dell'intero ecosistema marino.


Stampa