Marce di protesta sui sentieri che rischiano di venire cancellati!

Marce di protesta sui sentieri che rischiano di venire cancellati!

Carovana delle Alpi 2021

Mentre la Regione e gli enti di promozione turistica investono migliaia di euro in campagne pubblicitarie tese ad attirare i turisti esaltando la natura e l'ambiente “incontaminato” delle nostre montagne, vengono contemporaneamente approvati progetti di realizzazione di strade forestali inutili o sovradimensionate e di nuove piste da sci che rischiano di stravolgere questi territori. Legambiente, che proprio su questi aspetti aveva deciso di assegnare già nel 2020 una “bandiera nera” nell'ambito della sua campagna “Carovana delle Alpi”, ribadisce la forte preoccupazione per alcuni di questi interventi, che, oltre a non avere valide giustificazioni dal punto di vista economico, avranno come conseguenza lo sconvolgimento e la banalizzazione di luoghi particolarmente suggestivi, sovrapponendosi, e quindi cancellandoli, a sentieri e mulattiere anche molto conosciuti e frequentati.

Contro uno di questi progetti, che prevede la realizzazione di una strada sulla mulattiera che raggiunge il rifugio Marinelli dal versante di Timau, l'associazione si era fatta promotrice nei mesi scorsi assieme alla Delegazione Regionale del CAI e ad Italia Nostra di una petizione che in poche settimane aveva superato le 13.000 firme.

Oggi la mobilitazione riparte e viene estesa anche ad altre situazioni per evitare la perdita di ambienti e di percorsi unici che sempre di più in futuro saranno ricercati dai turisti e da chi frequenta la montagna per immergersi nella natura e per godere del suo paesaggio.

A partire da sabato 14 agosto sono state così programmate delle marce lungo alcuni di questi itinerari per farli meglio conoscere e per aumentare la pressione nei confronti degli organismi che dovrebbero autorizzare e finanziare la prevista nuova viabilità forestale.

I PRIMI TRE APPUNTAMENTI
si svolgeranno nel mese di agosto con questo calendario:

Sabato 14 agosto: Malga Varmost – Casera Lavazeit

Domenica 22 agosto : Casera Plotta - Rifugio Marinelli

Domenica 29 agosto: Sella Nevea – Altopiano del Montasio

NOTE:
Le escursioni si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni anti-covid e potranno eventualmente subire delle variazioni anche in base alle condizioni meteorologiche.
Per partecipare sono indispensabili abbigliamento e calzature da montagna e mascherina.
Si consiglia l'iscrizione inviando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o un SMS o un messaggio whatsapp al numero 327.3505829 entro le ore 18 del giorno precedente.
Il trasferimento in auto e ill pranzo al sacco a cura di ciascuno dei partecipanti.

 

PRIMO APPUNTAMENTO
in collaborazione con il Circolo di Cultura Forense:

Sabato 14 agosto

Meta saranno
Malga VARMOST (m. 1758) e Casera LAVAZEIT (m. 1813) lungo il sentiero CAI 207

L'iniziativa si svolge in collaborazione con il Circolo di Cultura Fornese di Forni di Sopra

Appuntamento: ore 10 presso la Stazione di arrivo della seggiovia Varmost (chi vuole salire a piedi da Forni di Sopra deve calcolare circa 2 ore).

Escursione facile. 

Per ogni informazione contattare Marco Lepre – cell. 327.3505829

VOLANTINI Varmost AGO 2021


Stampa