Domenica 22 agosto appuntamento al Marinelli! Seconda escursione di protesta contro le nuove strade forestali

Domenica 22 agosto appuntamento al Marinelli! Seconda escursione di protesta contro le nuove strade forestali

Dopo la camminata organizzata sabato scorso a Forni di Sopra, sul bellissimo sentiero CAI 207, che unisce malga Varmost a Casera Lavazeit e che rischia di venire trasformato in un'assurda strada camionabile, Legambiente invita tutti gli appassionati della montagna a recarsi domenica 22 al Rifugio Marinelli per ribadire la contrarietà alla apertura di una strada lungo la mulattiera del Laghetto Plotta

Continua la protesta degli ambientalisti contro la Regione e gli enti di promozione turistica che, da una parte, investono migliaia di euro in campagne pubblicitarie tese ad attirare i turisti esaltando la natura e l'ambiente “incontaminato” delle nostre montagne e, dall'altra, approvano progetti di realizzazione di strade forestali inutili o sovradimensionate che rischiano di stravolgere questi territori. Legambiente, che proprio su questi aspetti aveva deciso di assegnare già nel 2020 una “bandiera nera” nell'ambito della sua campagna “Carovana delle Alpi”, ribadisce la forte preoccupazione per alcuni di questi interventi, che, oltre a non avere valide giustificazioni dal punto di vista economico, avranno come conseguenza lo sconvolgimento e la banalizzazione di luoghi particolarmente suggestivi, sovrapponendosi, e quindi cancellandoli, a sentieri e mulattiere anche molto conosciuti e frequentati.

Uno di questi progetti, balzato all'attenzione della cronaca nei mesi scorsi, prevede la realizzazione di una strada sulla storica mulattiera che raggiunge il rifugio Marinelli dal versante di Timau, nel tratto finale che sale dal Laghetto Plotta.

Come è noto l'associazione si era fatta promotrice assieme alla Delegazione Regionale del CAI e ad Italia Nostra di una petizione che in poche settimane aveva superato le 13.000 firme. Oggi la mobilitazione riparte, con l'effettuazione di un “sit-in” nei pressi del rifugio. L'iniziativa si svolgerà in contemporanea e nel rispetto dello svolgimento della celebre Staffetta dei Tre Rifugi, proprio per ribadire che a certe quote e in certi ambienti si deve andare solo a piedi e che l'apertura di nuove strade favorisce inevitabilmente il transito, anche abusivo, di veicoli a motore con il loro carico di inquinamento acustico e dell'aria. Ben altri sono gli interventi sulla viabilità da effettuare, come ben sanno gli abitanti di Collina e Collinetta tutt'ora costretti a distanza di mesi ad un senso unico alternato per raggiungere Forni Avoltri!

Appuntamento: domenica 22 agosto alle ore 10.30 nei pressi del rifugio Marinelli. La salita può essere effettuata autonomamente lungo tre diversi itinerari:

  1. dal Rifugio Tolazzi in circa due ore (percorso turistico seguendo la strada forestale esistente)
  2. dal terzo tornante della S.S. 52 bis per Passo di Monte Croce Carnico in circa due ore e mezza (strada forestale e mulattiera);
  3. dal Passo di Monte Croce Carnico in circa due ore e un quarto (sentiero CAI 146, per esperti)

 

NOTE: L'escursione si svolgerà nel rispetto delle disposizioni anti-covid, evitando assembramenti e potrà eventualmente subire delle variazioni o il rinvio anche in base alle condizioni meteorologiche. Per partecipare sono indispensabili abbigliamento e calzature da montagna e la mascherina. Il trasferimento in auto e il pranzo al sacco sono a cura di ciascuno dei partecipanti. Si richiede l'iscrizione inviando una mail a:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o un SMS o un messaggio whatsapp al numero 327.3505829 entro le ore 18 del giorno precedente.

 

IMPORTANTE:
Per chi sale dal versante di Collina, si ricorda che la strada di accesso al rifugio Tolazzi verrà chiusa alle ore 9.30 per lo svolgimento della gara di corsa in montagna.
Si raccomanda inoltre prudenza e attenzione a non intralciare lo svolgimento della competizione che partirà alle ore 10 e si concluderà indicativamente alle ore 13. Nei pressi del Rifugio Marinelli si svolgerà in particolare il cambio tra il secondo ed il terzo frazionista.

 

 DSC0946 43059

 DSC0954 43067


Stampa