Per la giornata nazionale degli alberi, il Comune di Trieste si impegni a curare e risanare gli alberi esistenti in difficoltà (oltre a piantarne di nuovi)

Per la giornata nazionale degli alberi, il Comune di Trieste si impegni a curare e risanare gli alberi esistenti in difficoltà (oltre a piantarne di nuovi)

Con una Lettera Aperta, Legambiente invita il Sindaco a onorare la Giornata Nazionale degli Alberi finanziando un piano di interventi per salvaguardare e risanare gli alberi esistenti.

Come noto, l'articolo 1 della Legge 10 del 2013 ha istituito la Giornata nazionale degli alberi il 21 novembre di ogni anno con lo scopo di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio arboreo e boschivo attraverso iniziative di educazione ambientale nelle scuole di ogni ordine e grado, in collaborazione con le amministrazioni pubbliche locali.

Quest'anno la Giornata nazionale degli alberi assume un particolare significato, venendo poco dopo il G20 di Roma e la COP26 di Glasgow sui cambiamenti climatici, in cui è stata sancita l'importanza del patrimonio arboreo e forestale per la mitigazione delle emissioni di CO2 e per l'adattamento ai cambiamenti climatici nelle aree urbanizzate, fissando l'obiettivo di piantare 1.000 miliardi di alberi e di porre fine alla deforestazione entro il 2030.

Considerato lo stato di incuria in cui versano molti alberi della nostra città, Legambiente ha scritto al Sindaco di Trieste una lettera aperta chiedendo, per coerenza con l'obiettivo di educazione al rispetto degli alberi posto dal legislatore, l'impegno finanziare un piano di interventi di recupero necessari per proteggere le funzioni ecosistemiche degli alberi in stato di degrado e di onorare la Giornata nazionale degli alberi eseguendo in tale occasione alcuni interventi di recupero degli esemplari segnalati.

In allegatola lettera aperta di Legambiente al Sindaco di Trieste

albero piazza Casali

albero piazza Casali

logo

facebook logo logo twitter logo youtube logo instagram logo telegram